"Dopo gli anni ovattati dell'infanzia e quelli spensierati dello studio ci si immerge nella catena lavorativa che, al di là di qualunque gratificazione, assorbe e lascia poco tempo ... e poi finalmente arriva la tua quarta dimensione ... e ritrovi quella serenità smarrita."

Il presente blog costituisce un almanacco che raccoglie i testi completi dei post pubblicati su: http://www.laquartadimensione.blogspot.com, indicandone gli autori, le fonti e le eventuali pagine web originarie (se disponibili).

Translate

giovedì 9 novembre 2017

Quando i risultati non corrispondono per nulla alle aspettative



Con questo scritto voglio addentrarmi in campi ampiamente dibattuti, che suscitano spesso argomentazioni controverse dove alla fine ciascuno rimane sostanzialmente sulla propria posizione.
Per fare questo devo introdurre una premessa che esemplifichi in maniera plastica una casistica vera, e perciò elenco otto foto con brevi didascalie esplicative riguardo ai contenuti.

Titolo della foto “WhatsApp”. Al di là della composizione grafica, l’azione. Il soggetto appare assorto in un mare oceanico e non vede realtà rappresentate nei quadri esposti  divisi da un muro.

Titolo della foto “Luci e ombre”. Rappresenta la sagoma di un bimbo che sembra contemplare un libro e che voglia ascendere verso un’ombra mistica stagliata in un muro di un’architettura moderna.

Titolo: “Religione & Business”. La composizione prospettica che sublima il significato del cristo crocifisso contrasta con la scritta a latere che caratterizza il pragmatismo reale del mondo cattolico: “Chi accende le candele deve lasciare un’offerta adeguata”.
  
Titolo: “Cartier-Bresson 2017”. L’immagine si ispira ai classici salti immortalati da Henri Cartier-Bresson; felicemente colti e poi ricercati o forse anche costruiti quelli più complessi realizzati successivamente al primo. A prescindere dal pretesto ispiratore bressoniano l’immagine, con le complesse convergenze verso un unico punto indirizzato da una luce, vuole rappresentare concetti esistenziali sempreverdi.


Titolo: “Cretto: La creazione”. La composizione proposta costituisce uno dei rari casi d’incontro fra la Street Art e la Land Art. Realizzata a Gibellina, il murales di “Julieta” evidenzia un distacco di frammenti che, volando, attraversano la  finestra per andare a costituire gli elementi del sudario “Cretto di Burri”.


Titolo: “Torno subito”. La foto, scattata a Mazara del Vallo gioca fra scritti e immagine. Le due scritte “torno subito” e “non chiediamo acrobazie” enfatizzano oltremodo la ricerca di Denise Pipitone, la bambina scomparsa alcuni anni fa e sempre presente nella attesa di un ritorno da parte dei cittadini mazaresi.

Titolo: “Terza età”. Apparentemente banale l’immagine vuole rappresentare una finestra protetta da inferriate, con ante che si aprono verso l’interno e che inquadrano una persona anziana in penombra, intenta a pranzare in assoluta solitudine …… anzi in compagnia di un ospite virtuale costituito dalla immagine che appare in televisione e posta a capotavola.

Dulcis in fundo “Foto Ricordo”. Una immagine che intende rappresentare l’importanza dei valori e del ricordo. I due giovani intenti a fotografare con il loro cellulare il murales realizzato per “non dimenticare” costituiscono esempio di continuità di personaggi e messaggi consegnati alla storia.

Ora veniamo al punto. Queste otto mie immagini sono state proposte al “circuito Ponente Ligure” che si articola in tre Concorsi fotografici coordinati (cfr. statistiche). Otto fotografie presentate per concorrere in tre concorsi significa che per ciascuna ci sarebbe stata almeno una possibilità su ventiquattro di essere scelta. Di fatto, nessuna di esse è risultata solo ammessa.
Questo articolo non vuole essere polemico ma vuole indurre a riflettere e a rileggere con attenzione un mio precedente scritto “https://angolinodelfotoamatore.blogspot.it/2017/07/fotografia-giurie-giurati-concorsi-e.html”. Del resto, l’avere esposto una mia esperienza diretta, consente ad altri di verificare l’essenza del mio scritto e se del caso, trarne le conseguenze.
Per inciso, la fotografia in B/N intitolata "Cretto: La creazione" ha vinto il primo premio quest'anno ad Anghiari e nel Circuito non ha neanche superato la soglia minima di ammissione. Il tutto mi induce ad attendere con curiosità il volume della manifestazione che andrà in stampa e che andrò a ricevere.

Buona luce a tutti.

© Essec 

11 commenti:

UIFPW08 ha detto...

Una foto più bella dell'altra...fattore b.
Tofrati

zico53 ha detto...

Caro Toti, io ho più volte espresso la mia opinione al riguardo. Ho scelto da sempre di non partecipare a concorsi, in quanto ritengo che significhi consegnarsi nelle mani di una giuria (generalizzando il termine), che a me personalmente non ha dato mai la serenità di affidarmici. Ho visto il risultato di tantissimi concorsi e quasi mai mi sono trovato d'accordo sulle scelte fatte dai giurati. Le foto sono ipoteticamente anonime, ma io sono palermitano e quindi ho pochissima fiducia in questo. Ovviamente un altro motivo della mia scelta, è quello che riconosco la mia (diciamo così) insufficienza artistica. Inoltre penso che un fotoamatore dovrebbe esulare dal rincorrere onorificenze varie.......

Salvo Cristaudo ha detto...

Avevo letto il tuo scritto di pochi giorni fa su “Giurie-giurati-concorsi“ e mi era piaciuto molto ma … non potevo assolutamente immaginare che quel tuo modo di vedere si potesse
“materializzare” proprio a te.
Toti, questo che evidenzi è certamente un fenomeno che si ripete e si ripeterà ancora fintantoché non si creano delle figure capaci e qualificate per giudicare un’immagine.
In ogni concorso patrocinato, deve essere inserita almeno una figura così formata.
Per carità … potrebbe anche non bastare ma ritengo che sia un passo da fare con immediatezza.
Personalmente partecipo poco ai concorsi fotografici e fatti come questo, da te magnificamente esposto, mi lasciano parecchio dubbioso.
Se ho ben capito .. tu non lamenti il fatto di non aver vinto premi o di non aver avuto alcuna segnalazione ma che le tue immagini sono state tutte scartate da ben tre diverse giurie.
Su otto foto ……. Boh !!!!
Almeno un’ammessa …. magari quella che ha vinto il concorso nazionale di Anghiari ci poteva anche stare.

Toti Clemente ha detto...

Premesso che le mie partecipazioni a concorsi sono finalizzate a valutare la validità del mio operato fotografico che, come in tutti, è soggetto a evoluzioni/involuzioni secondo le occasioni e le opportunità che si riescono a cogliere, le mie considerazioni tendono a suscitare riflessioni e dibattiti per migliorare opportunità e crescite collettive. I riferimenti allo specifico evento che mi ha riguardato sono stati da me enfatizzati per dare luce a una problematica discussa che continua a rimanere d'attualità.
Nello specifico, condivido le osservazioni e i suggerimenti di Zico e Salvo che ben focalizzano aspetti e punti deboli dei concorsi fotografici.
Un punto però comune a tante giurie e non attenzionato, ben noto a chi ha avuto opportunità di parteciparvi, è quello della sudditanza verso "blasonati" o presunti tali a cui vengono spesso concessi eccessivi margini d'influenza e di decisioni.
Ma questo riguarda altri aspetti inerenti alla personalità dei giurati e alla loro indipendenza di giudizio.
Ben vengano comunque figure di garanzia formate, per garantire ulteriormente integrità ed obiettività di giudizio, anche se in ultimo resterà sempre e comunque soggettiva qualsiasi scelta e decisione.
In ogni caso occorre tenere presente che per il fotoamatore nel partecipare ai concorsi vincere non dovrà costituire obiettivo preminente nè costituire ossessione.
Anche se ai tempi nostri è decaduto, resta per me valido il principio di Pierre de Coubertin sul fatto che l'importante è partecipare, ma il tutto in una competizione sana che offra pari possibilità a tutti.

mimmo giampà ha detto...

Ritorno nel risponderti a ricordi lontani di quando strappai un terzo posto ad un concorso internazionale di San Marino (ben 400.000 lire di premio) con una foto non male per quei tempi e che proposi ad una competizione senza premi alla parrocchia del mio paese in cui, nel gradimento collettivo di giuria e popolo si classificò al quindicesimo posto su quindici partecipanti. Mi posi le tue stesse domande allora e non ci trovai una soddisfacente risposta, non esisteva neanche internet e quindi non potei sottoporre il problema a nessun altro che non fosse una ristretta cerchia di amici.
Gli anni passarono inesorabilmente, tra alti e bassi il fenomeno si ripresentò regolarmente ma nel frattempo ero invecchiato anch’io e tanta vita avevo visto scorrere, tanti artisti primeggiare e molti altri che ci avevano provato, cadere miseramente nella polvere. Di una cosa mi convinsi, che le foto di molti grandi non sono molto dissimili da quelle di tanti sconosciuti, che lo status di artista o di maestro non possiamo concedercelo da soli ma anche gli altri che ce lo concedono, saldamente ancorati al loro essere a tratti culturalmente elevati o indegni di questa vita pregiata, riescono a condizionare le sorti del mondo e a trovare il bello nel turpe e il male nell’eccellenza. Fattene una ragione amico mio, al di là di ogni bella foto a dire altrui restano uno sguardo colto, una stretta di mano, un sorriso, a dir tuo, che ridimensionano i falsi miti con la sola forza della dignità.

mimmo giampà ha detto...

Sui concorsi fotografici….

La fotografia, una passione per chi la coltiva, un opportunità per chi la usa. Una disciplina che richiede come tutte le altre anni di studio e applicazione, metodo e confronto, già, il confronto, perché senza confronto non esiste fotografia né fotografo. Chi cattura la luce ,e anche il buio, non può esibirsi in una forma di masturbazione metafisica che preveda il godimento di un immagine in perfetta solitudine, una foto deve essere mostrata, esibita quantomeno ad amici e conoscenti ma se si cerca un più valido motivo di confronto, se la passione inizia a bruciarti dentro, non resta che una sola cosa da fare, i concorsi fotografici.
Sui costi e sulle finalità dei concorsi si rimanda ad altra discussione mentre invece delle “modalità” di fruizione ma soprattutto di gestione ne vorremmo parlare adesso.
Parlando di fotografia mi si perdoni se per mia ferrata convinzione e per mio probabile limite caratteriale, considero fotografi solo coloro che usano una macchina fotografica propriamente detta e non piccole fotocamere inglobate in smartphone e affini, non per una avversione tout court verso il mezzo “foto-telefonico” ma semplicemente perché il peso e i volumi di una discreta attrezzatura sono proprie di veri appassionati. Ma andiamo oltre.
Chiunque partecipi ad una competizione ha sicuramente il desiderio di vincere, non è vero il vecchio adagio “l’importante è partecipare”, nessuno invia foto ad un concorso per il gusto di esserci, ognuno spera di trovarsi nella rosa dei premiati e per questo è obbligato a sottoporre le proprie opere ad una giuria esaminatrice. Parlando di giurie iniziamo ad accorgerci che tutte le rose hanno le spine e alcune di queste fanno tanto male. Facendo salvo il diritto di ogni fotografo a vedersi commentare le proprie foto da persone qualificate, scopriamo invece che molto spesso queste giurie sono composte da membri improvvisati e di dubbia competenza fotografica, ci troviamo il sindaco, l’assessore, il farmacista, il parroco, la maestra, piuttosto che imprenditori, negozianti, ristoratori spesso annoverati tra gli sponsor della kermesse. Tutte persone meritevoli di stima, lavoratori e grandi professionisti nei loro ambiti ma basta questo per renderli competenti anche in fotografia ? Talmente competenti da entrare nei membri di una giuria che esaminerà centinaia di foto di gente dal pelo bianco, veri squali che si nutrono da anni di immagini e nuotano nel loro liquido con disinvoltura ? Un giuria di queste fattezze mancherà proprio di quello che ci si aspetta, di quell’autorevolezza che gli consentirà di allungare lo sguardo oltre il solito gatto, il solito tramonto, la solita cartolina. La competenza a cui ognuno spera di affidare le sue opere deve essere certificata o dimostrata sul campo, si gareggia per vincere vero, se si perde sotto il giudizio di un professionista nel mondo dell’immagine te ne fai una ragione ma se a decretare la tua sconfitta è un assessore ai lavori pubblici o chicchessia che non riesca a formulare neanche una chiara motivazione di ciò che ha premiato e che vada lievemente più in là del noiosissimo…….minchia che bbbellla…..è tutto il sistema che merita di essere rivisto e l’unico consiglio che mi sento di dare a chi mi legge è sempre lo stesso, partecipate a concorsi prestigiosi, affidate le vostre foto a gente competente, confrontatevi con i migliori che per anni vi faranno mangiare polvere ma che nel tempo diventeranno dei riferimenti da superare e che supererete solo se il vostro impegno e la vostra dedizione sono stati pari o superiori al loro.

angelo battaglia ha detto...

Concordo con te caro Toti e anche con gli altri commenti,una soluzione oltre quella esposta nei commenti potrebbe essere quella, come hai fatto tu, e come faceva la Gasperini, di corredare le foto con una breve didascalia, così anche il farmacista o l'assessore come dice Giampà,può capirne il senso di quello che uno ha voluto realizzare, ma capisco perfettamente che così la fotografia non diventerebbe più anonima, e allora cosa fare? Lodardi per il suo operato? Se è questo che vogliono allora ben venga, ognuno rimane sulle sue posizioni senza mettersi a confronto con gli altri, ed egoisticamente mettersi a capo del suo ego, tanto siamo "fotoamatori" i "maestri sono e lasciamoli a gli altri" che ci tengono. Un abbraccio Angelo Battaglia.

Marco SHOT DiDomenico ha detto...

Concorsi fotografici? L’affermazione della propria capacità su quella altrui: Dio ce ne scampi e liberi!

il mio personalissimo pensiero suggerisce la necessità di CONDIVISIONE, NON di COMPETIZIONE!

Giorni fa mi sono imbattuto in un articolo di Silvia Garis, e da cui ho tratto un pensiero che ho fatto mio: "esprimersi è fondamentale per l’essere umano ed è bellissimo condividere ciò che creiamo con altre persone, ma sarebbe bello tornare a farlo solo per il piacere di farlo e non per un ultimo goal che nasconde il desiderio di essere riconosciuti come speciali".

olybru ha detto...

ciao Toti
come diretto interessato in quanto ero un componente di una delle tre giurie del Circuito del Ponente Ligure, vorrei esprimere il mio parere. Premesso che nei nostri concorsi specialmente qui al nord, non mettiamo mai gente di comodo nelle giurie , ma giurati di comprovata esperienza con decine di giurie alle spalle. Non demonizziamo i concorsi e le giurie che fanno il lavoro con la massima trasparenza e serenità, solo perchè non siamo ammessi o premiati, prendiamolo come un gioco, a volte va bene altre male, io stesso faccio circa 50 concorsi all'anno fra UIF, Fiaf e internazionali, la stessa foto può passare da un riconoscimento internazionale ad una non ammissione ad un concorso UIF o viceversa e non per incapacità di questa o quella giuria. Io personalmente non amo sollevare polveroni, non mi faccio domande o quant'altro, semplicemente ripropongo le stesse immagini ad altri tre quattro concorsi, se neanche a questi vengono prese in considerazione deduco che quello sia un genere che non incontra i gusti delle giurie e li ritiro. Nel tuo caso se su 9 giurati con la votazione che si passava con due si su tre non hai ottenuto nessuna ammissione, vuol dire che il messaggio che tu hai dato con quelle immagini era di difficile interpretazione e non immediato, tieni anche presente che quando ci sono oltre 200 partecipanti il tempo che si dedica a ciascuna immagine e di 10-15 secondi, per cui se l'immagine non è di forte impatto visivo, perde già in partenza.Non possiamo permetterci come si può fare in una mostra di cercare di capire cosa ci voleva trasmettere questo o quel autore, per cui se il messaggio non è immediato sei fregato. C'é poi da valutare anche il livello dei vari concorsi, negli internazionali solitamente l'asticella si pone molto in alto ed è quindi più difficile essere ammessi. Dal mio cuore posso dirti che mi dispiace di questo tuo insuccesso, sai quanto ti stimo e ti apprezzo come persona, ma questa volta non posso condividere questa tua presa di posizione, quello dei concorsi è un aspetto troppo controverso e complesso o li ami come sono, o non li fai e li demonizzi, ad ognuno di noi la scelta.
Un forte abbraccio Amico mio.
Bruno Oliveri

Vincenzo Cucco ha detto...

Premesso che dalla mia personale esperienza, nella qualità di organizzatore del Concorso Nazionale di Fotografia Città di Castelbuono Premio giovani Enzo La Grua, prossimo alla XIX edizione, ben conosco le difficoltà che si incontrano, sotto tanti punti di vista, nella loro realizzazione la cosa a cui ho sempre prestato particolare attenzione è la composizione della “GIURIA”.
Un momento molto impegnativo per la scelta dei membri, diversi da una edizione all’altra e di cui solo io rappresento l’unico elemento fisso, capaci per la loro peculiarità nel potersi esprimere in maniera libera su punti di vista diversificati, conseguentemente alla propria specificità professionale, fotogiornalista, critico d’arte, fotografo professionista, fotoreporter, etc.
Non voglio entrare nel merito dei concorsi organizzati dalle varie Associazioni Fotografiche, di cui non condivido alcuni criteri velatamente evidenziati in delle considerazioni pubblicate, vorrei, però, ribadire che la partecipazione al concorso fotografico dovrebbe solo costituire un elemento di stimolo, di vetrina e di incontro ed in conclusione averne l’apprezzamento con un riconoscimento ritengo possa essere un elemento di soddisfazione, come è da non sottovalutare la comunicazione da effettuarsi a mezzo stampa, sia cartacea che online sia dell’ evento fotografico che dei partecipanti.
Condivido il pensiero di Bruno Oliveri quando afferma che a volte succede che una immagine fotografica pur essendo completamente perfetta, su ogni punto vista, possa risultare non efficacemente d’impatto nell’attrarre l’attenzione dei membri della giuria. Da non dimenticare che in quella fase i membri della giuria si trovano ad essere bombardati da una sequenza di immagini, soprattutto nel primo giro di selezione. Succede che una bellissima immagine (il mio concetto di “bellissima” è da intendersi sempre nel senso lato del termine fotografico) non rientri nella rosa delle premiate ma resti fra le selezionate alla della restando oggetto di discussione fra intenditori. Situazioni di questo tipo me ne sono capitate e mi hanno efficacemente appassionate in dibattiti successivi. Personalmente ne sono uscito felicemente soddisfatto quando in qualche caso del genere, e qualche rara volta è successo anche a me, la fotografia fosse stata recuperata dal gradimento pubblico.
Toti, conoscendoti mi stupisco per quanto ti sia espresso a proposito della giuria del circuito “Ponente Ligure” , conosci anche il mio punto di vista a proposito, che ho precedentemente ribadito e mi ristupisco nell’aver preso conoscenza che tu, ultimamente, abbia partecipato anche ad altri concorsi avendo sempre disertato il mio, ad eccezione della XVII edizione…
Colgo l’occasione per salutarti assieme a Giampà e Cristaudo che ho avuto il piacere di averli avuto come partecipanti.

Toti Clemente ha detto...

Caro Bruno, non me ne volere, tutte le mie argomentazioni tendono esclusivamente a sollevare e risolvere eventuali difetti, qualora se ne prenda coscienza.
Tutto è migliorabile. Errare è umano, perseverare è diabolico.
Quando ho integrato il mio scritto con il secondo intervento (che sicuramente avrai pure letto: http://laquartadimensionescritti.blogspot.it/2017/11/non-solo-il-vento-ma-anche-delle.html), non avevo ancora visto il tuo commento che ho reso poi visibile, pertanto anche in risposta a quanto riferisci, ti esplicito il metodo selettivo adoperato qui al “SUD” e che ho avuto di modo, più volte, di sperimentare:
1) Giuria di regola composta da cinque elementi;
2) Viene fatta una visione propedeutica delle opere presentate al fine di stabilire il livello globale delle stesse; segue un successivo esame analitico, articolato in diversi step:
3) In un primo passano le foto selezionata con due ammissioni su cinque giudicanti;
4) In un secondo tre assensi su cinque consentono all’immagine di andare avanti nella selezione;
5) poi quattro su cinque e, per stilare la graduatoria definitiva delle foto (premiate e segnalate) fra quelle rimaste, ciascun giurato esprime un voto individuale per ogni singola immagine rimasta, scrivendo i giudizi in un foglietto che redige in forma anonima;
6) la sommatoria dei singoli punteggi determina la graduatoria definitiva che, nel caso, viene solo modificata per escludere la possibilità che uno stesso autore possa incassare più di un premio (vale nel caso il punteggio per la foto migliore).
Questo metodo con selezioni progressive assicura intanto almeno due visioni a tutte le immagini partecipanti al concorso (la visione globale e la prima selezione), esclude certamente quelle con scarso impatto visivo (ma dopo essere state viste due volte) e consente alle altre immagini dei giudizi più attenti negli ulteriori livelli selettivi.
Con tale sistema può succedere – ed è capitato - che fotografie non molto prese in considerazione, specie se concettuali, siano approfondite dai giudici e, con esami più attenti, colte nel loro significato; in alcuni casi riuscendosi financo a classificare in finale fra le migliori.
A scanso di equivoci mi preme ancora una volta precisare che le questioni da me sollevate si riferiscono ai metodi e prescindono in ogni caso dalle persone coinvolte.
Potremo pure restare ciascuno nelle nostre convinzioni e a me, indipendentemente da concorsi a premi e quant'altro, rimarrà sempre intatta la passione per la fotografia!

Archivio blog

Questo BLOG non è una testata giornalistica: viene aggiornato con cadenza casuale e pertanto non è un prodotto editoriale (ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001) bensì un semplice archivio condiviso di idee e libere opinioni. Tutto ciò ai sensi dell'art.21 comma 1 della Costituzione Italiana che recita come: TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Post più popolari

Lettori fissi

"essecpa" - I MIEI VIDEO SU YOU TUBE

Loading...

Cagando todos somos iguales

Cagando todos somos iguales
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Un'immagine, un racconto (libro fotografico on line)

Un'immagine, un racconto (libro fotografico on line)
La fotografia è in genere un documento, la testimonianza di un ricordo che raffigura spesso persone e luoghi, ma talvolta può anche costituire lo spunto per fantasticare un viaggio ovvero per inventare un racconto e leggere con la fantasia l’apparenza visiva. (cliccando sopra la foto è possibile visionare il volume)

Etichette

"Sbankor" (2) 10 storie del Cavaliere (10) Abbate Ciccio (1) Abbate Lirio (2) Accolla Dario (1) Accorinti Renato (1) Adinolfi Massimo (1) Aforismi (18) Ai Weiwei (1) Al Capone (1) Alberton Mariachiara (1) Alfano Angelino (2) alias C215 (1) Alice ed Ellen Kessler (1) Allende Isabel (1) Allievi Stefano (1) Almerighi Mario (1) Amato Fabio (2) Amato Giuliano (2) Ambrosi Elisabetta (1) Amurri Sandra (1) Andreoli Vittorino (4) Andreotti Giulio (4) Andrews Geoff (1) Aneddoti (9) Angela (1) Angelo Rivoluzionario (1) Annunziata Lucia (2) Anselmi Tina (2) Anzalone Morena (1) Articoli (1536) Assante Ernesto (2) Attias Luca (1) Augias Corrado (2) Autieri Daniele (1) Avveduto Virginia (1) B1 (1) Baglioni Angelo (1) Bagnasco Angelo (1) Ballarò (1) Balocco Fabio (1) Banca d'Italia (25) Banche & Finanza (38) Baraggino Franz (1) Barbacetto Gianni (3) Barbareschi Luca (1) Barbera Davide (1) Barca Fabrizio (1) Basile Gaetano (1) Bassi Franco (1) Battaglia Letizia (2) Battiato Franco (3) Battisti Lucio (1) BCE (1) Beha Oliviero (3) Bei Francesco (1) Belardelli Giovanni (1) Belardelli Giulia (3) Bellantoni Pietro (1) Beltramini Enrico (1) Bene Carmelo (1) Benedetti Carla (1) Benetazzo Eugenio (1) Benigni Roberto (1) Benincasa Giuseppe (1) Benni Stefano (35) Bergoglio Jorge Mario (2) Bergonzoni Alessandro (10) Berlinguer Bianca (1) Berlinguer Enrico (4) Berlusconi Silvio (17) Bernabei Ettore (1) Bersani Pierluigi (3) Bertinotti Fausto (1) Bertolucci Lionello (1) Biagi Enzo (26) Bianchi Enzo (1) Bianchini Eleonora (3) Bianchini Gabriella (1) Bianconi Giovanni (1) Bignardi Daria (1) Bilderberg (1) Billeci Antonio (1) Billi Debora (1) Bindi Rosy (1) Bini Flavio (2) Biondani Paolo (1) Biscotto Carlo Antonio (1) Bisio Caludio (1) Biussy Nick (1) Blair Cherie (1) Bobbio Norberto (3) Bocca Giorgio (7) Bocca Riccardo (1) Bocconi Sergio (1) Boggi Paolo (1) Boldrini Laura (1) Bolzoni Attilio (2) Bongiorno Giulia (1) Bongiorno Mike (1) Bonini Carlo (1) Bonino Carlo (1) Bonino Emma (1) Borromeo Beatrice (3) Borsellino Paolo (2) Borsellino Rita (1) Borsellino Salvatore (2) Bossi Umberto (2) Bowie David (1) Bozonnet Jean-Jacques (1) Bracconi Marco (4) Brambrilla Michele (1) Branduardi Angelo (1) Breda Marzio (1) Brera Guido Maria (1) Bucaro Giuseppe (1) Buffett Warren (1) Bukowski Charles (1) Busi Maria Luisa (1) Buttafuoco Pietrangelo (1) Buzzati Dino (1) Cacciari Massimo (3) Cacioppo Giovanni (1) Calabresi Mario (4) Calabrò Maria Antonietta (1) Calderoli Roberto (1) Callari Francesco (1) Calzona Piero (1) Camilleri Andrea (25) Cammarata Diego (1) Campanile Achille (13) Campi Alessandro (1) Campofiorito Matteo (1) Cancellieri Anna Maria (3) Cannatà Angelo (1) Cannavò Salvatore (3) Cantone Raffaele (1) Canzoni (17) Caponnetto Antonino (1) Caporale Antonello (4) Caprarica Antonio (4) Carbone Chiara (1) Carchedi Bruno (1) Carminati Massimo (1) Carofiglio Gianrico (1) Caruso Cenzi (1) Casaleggio Gianroberto (1) Caselli Gian Carlo (3) Caselli Stefano (2) Caserta Sergio (1) Cassese Sabino (1) Castigliani Martina (1) Cat Stevens (1) Catalano Carmela (2) Catilina Lucio Sergio (1) Cavallaro Felice (2) Ceccarelli Filippo (2) Cedrone Giovanni (1) Celentano Adriano (3) Celestini Ascanio (12) Celi Lia (1) Centro Paolo Borsellino (1) Cerami Gabriella (1) Cerno Tommaso (1) Cetto La Qualunque (1) Chessa Pasquale (1) Chi controlla il controllore? (1) Chiarucci Giancarlo (1) Ciancimino Massimo (3) Ciancimino Vito (2) Ciccarello Elena (1) Cimato Claudia (1) Cimò Valeria (1) Ciotti Luigi (1) Cipiciani Carlo (1) Cirino Mariano (1) Civati Giuseppe (1) Claudel Paul (1) Cocuzza Luigi (1) Colletti Giampaolo (1) Collini Pietro (1) Colombo Furio (4) Colombo Gherardo (6) Conte Giuseppe (1) Conti Paolo (1) Copasir (1) Coppola Gerardo (10) copyright (1) Cordero Franco (1) Cornaglia Carlo (2) Corsini Daniele (28) Cosimi Simone (1) Costamagna Luisella (9) Covatta Giobbe (1) Craxi Bettino (2) Crispi Maurizio (1) Crocetta Rosario (1) Crozza Maurizio (2) Curcio Antonio (2) Custodero Alberto (1) Cuzzocrea Annalisa (1) d (1) D'alema Massimo (2) D'Alessandro Nicolò (2) D'Amato Daniele (1) D'Ambrosio Simone (2) D'Avanzo Giuseppe (11) D'Eramo Marco (1) D'Esposito Fabrizio (2) D'Orta Marcello (19) da altri blog (1383) Dalla Chiesa Carlo Alberto (1) Dalla Chiesa Nando (1) Dalla Lucio (1) Damilano Marco (6) Davigo Piercamillo (6) De Andrè Fabrizio (2) De Angelis Attilio (1) De Bac Marcherita (1) De Bortoli Ferruccio (2) De Crescenzi Davide (8) De Crescenzo Luciano (21) De Curtis Antonio (2) De Francesco Gian Maria (1) De Gasperi Alcide (1) De Gregori Francesco (2) De Gregorio Concita (3) De Luca Erri (2) De Luca Maria Novella (1) De Magistris Luigi (5) De Marchi Toni (1) De Riccardis Sandro (1) De Sciciolo Cristiano (1) Deaglio Enrico (3) Dedalus (1) Del Bene Francesco (1) Del Corno Mauro (1) Dell'Utri Marcello (4) Della Valle Diego (1) Deneault Alain (1) Di Battista Alessandro (1) Di Cori Modigliani Sergio (1) Di Feo Gianluca (1) Di Giorgio Floriana (1) Di Maio Luigi (1) Di Matteo Antonino (5) Di Napoli Andrea (10) Di Nicola Primo (2) Di Pietro Antonio (28) Di Stefano Jolanda Elettra (2) Di Stefano Paolo (1) Diamanti Ilvo (28) Didonna Donato (1) Discorsi (1) Documenti (98) Donadi Massimo (2) Donati Antonella (1) Dondero Mario (1) Dones Merid Elvira (1) Dusi Elena (1) Eco Umberto (2) Eduardo De Filippo (1) Einstein Albert (1) Elio e Le Storie Tese (1) Email (24) Emanuello Daniele (1) Enigmistica (1) Erika Tomasicchio (1) Ernesto Bazan (1) Esopo (7) Esposito Antonio (1) essec (127) Eugenia Romanelli (1) Evangelista Valerio (1) Evita Cidni (3) Fabozzi Andrea (1) Facchini Martini Giulia (1) Facci Filippo (1) Facebook (28) Falcone Giovanni (3) Faletti Giorgio (1) Famiglie Arcobaleno (6) Famularo Massimo (1) Fantauzzi Paolo (1) Faraone Davide (1) Farinella Paolo (7) Fatucchi Marzio (1) Fava Giuseppe (1) Favale Mauro (1) Favole (11) Fazio Antonio (1) Federica Radice Fossati Confalonieri (1) Fedro (6) Feltri Stefano (6) Feltri Vittorio (1) Ferrandelli Fabrizio (2) Ferrara Gianluca (1) Ferrara Roberta (1) Ferrarella Luigi (1) Ferro Ornella (2) FIAT (1) Ficocelli Sara (2) Fierro Enrico (2) Filastrocche (1) Finanza (1) Fini Gianfranco (5) Fini Massimo (298) Fittipaldi Emiliano (2) Flaiano Ennio (1) Flores d'Arcais Paolo (7) Floris Giovanni (2) Fo Dario (3) Foà Arnoldo (1) Fontanarosa Aldo (1) Forleo Maria Clementina (1) Formigli Enrico (1) Fornaro Placido Antonino (1) Fotografia (53) Franceschini Dario (2) Franceschini Enrico (3) Franceschini Renata (1) Franco Luigi (1) Frangini Sara (1) Fraschilla Antonio (1) Friedman Alan (1) Fruttero Carlo (1) Fruttero e Lucentini (1) Furnari Angelo (1) Fusaro Diego (2) Gaarder Jostein (2) Gabanelli Milena (5) Gaber Giorgio (9) Gaita Luisiana (1) Galantino Nunzio (1) Galeazzi Lorenzo (1) Galimberti Umberto (10) Galli della Loggia Ernesto (1) Gallo Andrea (2) Gallo Domenico (1) Garbo Rosellina (1) Garibaldi Giuseppe (1) Gasparri Maurizio (1) Gattuso Marco (1) Gaudenzi Daniela (3) Gawronski PierGiorgio (2) Gebbia Totò (1) Gelmini Mariastella (2) georgiamada (1) Gerino Claudio (1) Ghedini Niccolò (2) Giampà Domenico (1) Giamporcaro Concetta (1) Gianguzzi Rosalinda (1) Giannelli (1) Giannini Massimo (31) Giannone Eugenio (1) Giannuli Aldo (3) Giaramidaro Nino (4) Gilioli Alessandro (5) Gino e Michele (2) Ginori Anais (1) Giordano Lucio (1) Giordano Paolo (1) Giuè Rosario (1) Giulietti Beppe (1) Gomez Peter (23) Google (1) Gotor Miguel (1) Gramellini Massimo (9) Granata Fabio (3) Grancagnolo Alessio (1) Grassadonia Marilena (2) Gratteri Nicola (1) Greco Francesco (3) Grillo Beppe (44) Grossi Alberto (1) Gruber Lilli (1) Gualerzi Valerio (1) Guémy Christian (1) Guerri Giordano Bruno (2) Gusatto Lara (1) Guzzanti Corrado (10) Guzzanti Paolo (4) Guzzanti Sabina (1) Hallen Woody (1) Harari Guido (1) Hikmet Nazim (1) Hitler Adolf (1) Horvat Frank (1) Hutter Paolo (1) Iacchetti Enzo (1) Iacona Riccardo (1) Iannaccone Sandro (1) Idem Josefa (1) IDV - Italia dei Valori (23) Il Ghigno (2) Il significato delle parole (5) Imperatore Vincenzo (2) Imprudente C. (1) Ingroia Antonio (4) Innocenti Simone (1) Invisi Guglielmo (1) Iossa Mariolina (1) Iotti Nilde (1) ITC Francesco Crispi (2) Iurillo Vincenzo (1) Jarrett Keith (1) Jop Toni (1) Joppolo Francesca (1) Kashgar (1) Kipling Rudyard (1) L'Angolino (6) L'apprendista libraio (1) L'Ideota (1) La Delfa Giuseppina (1) La Licata Francesco (2) La Rosa Dario (1) LAD (Laboratorio Arti Digitali) - Palermo (1) Lana Alessio (1) Lannutti Elio (1) Lannutti Wlio (1) Lanzetta Maria Carmela (1) Lanzi Gabriele (1) Laurenzi Laura (1) Lavezzi Francesco (1) Le Formiche Elettriche (19) Lella's Space (1) Lenin (1) Lerner Gad (1) Letta Enrico (3) Letta Gianni (1) Levi Montalcini Rita (1) Lezioni (3) Li Castri Roberto (1) Licandro Orazio (1) Lido Fondachello (1) Lillo Marco (14) Limiti Stefania (1) Littizzetto Luciana (8) Liucci Raffaele (1) Liuzzi Emiliano (3) Livini Ettore (1) Lo Bianco Giuseppe (2) Lo Bianco Lucia (1) Lodato Saverio (8) Lolli Claudio (1) Lombardo Raffaele (1) Longo Alessandra (1) Lorenzo dè Medici (1) Loy Guglielmo (1) Lucarelli Carlo (1) Lucci Enrico (1) Lungaretti Celso (1) Luporini Sandro (6) Lussana Carolina (1) Luttazi Daniele (3) M5S (1) Mackinson Thomas (3) Magris Claudio (1) Maltese Curzio (22) Manca Daniele (1) Manfredi Alessia (1) Manna Francesco (1) Mannheimer Renato (1) Mannoia Fiorella (2) Manzi Alberto (1) Maraini Dacia (2) Maratona di Palermo (5) Marcelli Fabio (1) Marchetti Ugo (1) Marchionne Sergio (3) Marcoaldi Franco (1) Marconi Mario (1) Marcorè Neri (1) Marino Ignazio (2) Marra Wanda (3) Marro Enrico (1) Martelli Claudio (4) Martini Carlo Maria (2) Marzano Michela (2) Mascali Antonella (2) Mascheroni Luigi (1) Masi Mauro (1) Massarenti Armando (4) Mastella Clemente (1) Mastropaolo Alfio (1) Mauri Ilaria (1) Maurizi Stefania (1) Mauro Ezio (22) Mautino Beatrice (1) Max Serradifalco (1) Mazza Donatella (1) Mazzarella Roberto (1) Mazzella Luigi (1) Mazzola Barbara (2) Mazzucato Mariana (1) McCurry Steve (1) Meletti Giorgio (3) Meli Elena (1) Mello Federico (4) Melloni Mario (3) Meloni Giorgia (1) Menichini Stefano (1) Mentana Enrico (2) Merella Pasquale (1) Merico Chiara (1) Merkel Angela (1) Merlo Francesco (5) Messina Ignazio (1) Messina Sebastiano (3) Mesurati Marco (1) Milella Liana (2) Milla Cristiana (1) Mincuzzi Angelo (1) Mineo Corradino (2) Minnella Liana (1) Minnella Melo (1) Mogavero Domenico (2) Monastra Antonella (1) Montanari Tomaso (1) Montanelli Indro (7) Montefiori Stefano (2) Monti Mario (7) Moore Michael (1) Mora Miguel (2) Morelli Giulia (1) Moro Aldo (6) Mosca Giuditta (1) Munafò Mauro (1) Musolino Lucio (1) Mussolini Benito (4) Myanmar (1) Napoleoni Loretta (1) Napoli Angela (1) Napolitano Giorgio (10) Narratori e Umoristi (238) Nicoli Sara (6) Nietzsche Friedrich (2) Norwood Robin (1) Notarianni Aurora (1) Nuzzi Gianluigi (4) Obama Barak (4) Oian Daniele (1) Oliva Alfredo (1) Onorevoli e .... (282) Oppes Alessandro (1) Orlando Leoluca (4) Ottolina Paolo (1) P.G.T. (3) P.T. (2) Pace Federico (2) Padellaro Antonio (30) Padre Georg Sporschill (1) Pagliai Giovanni (1) Pagnoncelli Nando (1) Palazzotto Gery (1) Palombi Marco (2) Panebianco Angelo (1) Pannella Marco (1) Pansa Giampaolo (3) Papa Roncalli (2) Paragone Gianluigi (1) Parise Goffredo (1) Parlagreco Salvatore (5) Pasolini Caterina (1) Pasolini Pierpaolo (1) Passaparola (84) Peccarisi Cesare (1) Pellegrini Edoardo (1) Pellegrino Gianluigi (1) Pellizzetti Pierfranco (9) Penelope Nunzia (1) Pericle (1) Pertini Sandro (1) Petizioni (1) Petraloro Vito (1) Petrella Louis (1) Petretto Francesca (1) Petrini Diego (1) Petrolini Ettore (4) Piana degli Albanesi (1) Piccolo Francesco (5) Pignatone Giuseppe (1) Piketty Thomas (2) Pini Massimo (4) Pini Valeria (2) Pink Floyd (2) Pino Sunseri (1) Pinotti Ferruccio (1) Pipitone Giuseppe (5) Pisanu Giuseppe (1) Pitta Francesca (1) Pivano Fernanda (1) Poesia (37) Politi Marco (2) Polito Antonio (1) Pomi Simone (4) Pomicino Paolo Cirino (1) Pompei (1) Popolo Viola (1) Porro Nicola (1) Porrovecchio Rino (2) Portanova Mario (1) Pretini Diego (1) Prezzolini Giuseppe (1) Prodi Romano (2) Puppato Laura (1) Purgatori Andrea (1) Quagliarello Gaetano (1) Querzè Rita (1) Raiperunanotte (1) Rajastan (1) Rame Franca (1) Rampini Federico (13) Randazzo Alessia (1) Ranieri Daniela (1) Ranucci Sigfrido (1) Ravello (1) Recalcati Massimo (2) Recensioni (25) Referendum (2) Reguitti Elisabetta (2) Reina Davide (1) Remuzzi Giuseppe (1) Renzi Matteo (12) Report (2) Reportage siciliano (1) Reski Petra (2) Retico Alessandra (1) Revelli Marco (1) Riboud Marc (1) Ricci Maurizio (1) Ricciardi Raffaele (1) Rijtano Rosita (1) Riondino David (4) Riva Gloria (1) Rizza Sandra (2) Rizzo Sergio (9) Roberti Franco (2) Roccuzzo Antonio (1) Rodari Gianni (3) Rodotà Maria Laura (1) Rodotà Stefano (6) Roiter Fulvio (1) Romagnoli Gabriele (1) Rosalio (1) Rosselli Elena (1) Rossi Enrico (1) Rossi Guido (1) Rossi Paolo (1) Rosso Umberto (1) Ruccia Gisella (1) Rusconi Gianni (1) Russo Stefano (1) Rutigliano Gianvito (2) Ruvolo Mariastella (1) Sacconi Maurizio (2) Saggistica (131) Said Shukri (1) sallusti Alessandro (1) Salvati Michele (1) Sander August (1) Sannino Conchita (1) Sansa Ferruccio (3) Sansonetti Stefano (1) Santamaria Marcello (1) Santarpia Valentina (1) Santoro Michele (6) Sardo Alessandro (1) Sargentini Monica Ricci (1) Sartori Giovanni (9) Sasso Cinzia (1) Sava Lia (1) Savagnone Giuseppe (1) Saviano Roberto (12) Savoca Tobia (1) Scacciavillani Fabio (1) Scalfari Eugenio (33) Scalzi Andrea (1) Scanzi Andrea (8) Scarafia Sara (1) Scarpinato Roberto (9) Schillaci Angelo (1) Scianna Ferdinando (4) Sciascia Carlo Roberto (1) Scorza Guido (2) Scuola (2) Scurati Antonio (1) Serra Michele (14) Serra Michele R. (1) Serradifalco Massimiliano (1) Severgnini Beppe (12) Sicilcassa (2) Sideri Massimo (2) Siena (2) Signorelli Amalia (1) Siino Tony (1) Silena Lambertini (1) Simonelli Giorgio (2) Slide show (49) Smargiassi Michele (3) Socrate (1) Soffici Caterina (1) Sofri Adriano (1) Sollima Giovanni (1) Sommatino Francesca (2) Spencer Tunick (1) Spicola Mila (3) Spinelli Barbara (6) Spinicci Paolo (1) Sport (1) Springsteen Bruce (2) Staino Sergio (1) Stasi Davide (1) Stella Gian Antonio (10) Stepchild adoption (1) Stille Alexander (2) Stone Oliver (1) Storie comuni (5) Superbonus (1) Sylos Labini Francesco (1) Szymborska Wislawa (1) T.S. (1) Tafanus (1) Taormina Carlo (1) Tarquini Andrea (2) Tartaglia Roberto (1) Taverna Paola (1) Tecce Carlo (4) Telese Luca (7) Temi (4) Terzani Tiziano (4) Tinti Bruno (16) Tito Claudio (2) Tocci Walter (1) Tomasi di Lampedusa Giuseppe (1) Tomasoni Diego (2) Tonacci Fabio (1) Toniolo Maria Gigliola (1) Toniutti Tiziano (2) Torresani Giancarlo (1) Torsello Emilio Fabio (2) Tortora Francesco (3) Totò (2) Travaglio Marco (233) Tremonti Giulio (2) Trilussa (15) Troja Tony (1) Trump Donald (1) Truzzi Silvia (8) Tundo Andrea (1) Turco Susanna (1) Turrini Davide (1) Twain Mark (1) U2 (1) UIF - Unione Italiana Fotoamatori (4) Usi ed Abusi (8) Valkenet Paulina (1) Vandenberghe Dirk (1) Vannucci Alberto (1) Varie (39) Vauro Senesi (2) Vecchi Davide (9) Vecchio Concetto (3) Veltroni Walter (3) Vendola Niki (3) Venturini Marco (1) Verderami Francesco (1) Verdini Denis (3) Vergassola Dario (4) Viale Guido (1) Video (99) Villaggio Paolo (6) Violante Luciano (2) Viroli Maurizio (3) Visetti Giampaolo (1) Viviano Francesco (2) Vivirito Cettina (1) Volàno Giulio (1) Vulpi Daniele (1) Walters Simon (1) Weinberger Matt (1) Wikipedia (20) Wilde Oscar (3) WWF (1) www.toticlemente.it (3) You Tube (79) Yourcenar Margherite (1) Zaccagnini Adriano (1) Zaccagnini Benigno (1) Zagrebelsky Gustavo (9) Zambardino Vittorio (1) Zanardo Lorella (1) Zanca Paola (1) Zucconi Vittorio (3) Zucman Gabriel (1) Zunino Corrado (1)

COOKIES e PRIVACY Attenzione!

Si avvisano i visitatori che questo sito utilizza dei cookies per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche anonime. E’ possibile trovare maggiori informazioni all’indirizzo della Privacy Policy di Automattic: http://automattic.com/privacy/ Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser.

Meteo

Monte Pellegrino visto da casa natia di Acqua dei Corsari

Monte Pellegrino visto da casa natia di Acqua dei Corsari

Calcolo Devalutazione Monetaria