Il presente blog costituisce un almanacco nato per raccogliere i testi completi (ed annesse fotografie e video) dei post pubblicati su: http://www.laquartadimensione.blogspot.com, indicandone gli autori, le fonti e le eventuali pagine web originarie (solo se disponibili).

"Dopo gli anni ovattati dell'infanzia e quelli spensierati dello studio ci si immerge nella catena lavorativa che, al di là di qualunque gratificazione, assorbe e lascia poco tempo ... e poi finalmente arriva la tua quarta dimensione ... e ritrovi quella serenità smarrita."

Il presente blog costituisce un almanacco che raccoglie i testi completi dei post pubblicati su: http://www.laquartadimensione.blogspot.com, indicandone gli autori, le fonti e le eventuali pagine web originarie (se disponibili).

Translate

martedì 16 giugno 2009

Come vedi il futuro elettorale di questa nostra città?

Caro Alessandro, le elezioni sono alle porte. Cosa succederà alla giunta? E ai singoli assessori? Tizio resta, Caio salta, monocolore, bicolore, quadricromia (?). Come vedi il futuro elettorale di questa nostra città?
Mario Doxa, Bolognina

Mario mio o mio Mario ( o maramao Mario mao mio), tu mi chiedi come vedo il futuro elettorale di questa nostra città ed io non posso che dirti mi interessa poco. Mi interessa come ad una trota con gli orecchioni interessa sapere a che punto è il rimboschimento nella zona dell’alta baviera. E non che io ce l’abbia (o habbia?) con i tedeschi, per carità! Per me sono come sorelle , come suore d’oltralpe, come cervi confratelli cicciottelli… E tantomeno ce l’ho (o celò?) con la trota, che è pur sempre l’unico animale che non galopa per motivi grammaticali. Piuttosto devo dirti che per me la politica è come la marmitta catalitica: urtica la cotica. Tu puoi ribattermi:” E allora la ninfa la sul sofà??” Non hai tutti i torti, ma vedi, il cervello di ognuno di noi è come un giardino senza panchine: difficile è riposare , e facile che qualcuno faccia pipì sui nostri sogni. Assessori, elezioni, e giunta? Lasciano il tempo che trovano: cioè se è bello resta bello, se piove resta piove.

Caro Alessandro, la tradizione popolare parla di Bologna la dotta, Bologna la grassa, Bologna la turrita. Non sembra questa la descrizione di una musa un po’ cicciotta, tradita dal marito? Sarei curiosa di sapere se questa è una sensazione solo mia o se anche tu la condividi. Rispondimi presto!!!
Cinzia, 94 kg., Zola Predosa

Cari 94 kg. Di benessere, Bologna è una città con l’accento sulla effe, dove chi vuol esser lieto sia e tutti gli altri hanno la gotta. Una città che si è espansa oltre il polistirolo e i confini della realtà dove ci sono dogane di sogno. Bologna è carica di humus. E’ anche grassa, anche dotta, anche turrita, ma soprattutto è cifolona; e con cifolona intendo dire che se qualcuno nottetempo introduce dentro le sue mura un enorme cavallo di legno il mattino dopo c’è sicuramente chi ci scommette sopra: Bologna è un gioco che non è di nessuno. Ne dei cuochi ne dei piccioni ne dei saggi ne dei ferraresi: Bologna è a buon rendere; prendere o lasciare, spargere o raccogliere, stendere o asciugare, spondere o sludrare! Una città che sa di essere l’ombelico del mondo deve arrivare nuda alla meta !

Caro Alessandro, sono una colomba pasquale ricoperta di cioccolato e mandorle. Pasqua è già finita e nessuno mi ha comprata. Ora, il destino che mi si prospetta è quello di essere venduta con una mia amica ( due al prezzo di uno). Ti sembra giusto questo svilimento consumistico?
Motta, Coop S.Donato

Cara colombina, il tuo problema mi strugge e mi porta a tergiversare poi a tergiriempire: e ciò fa sì che io mi imbottigli da solo. La Pasqua è un periodo non facile per tutti basta pensare alla quantità di lombrichi che si impiccano coi fili d’erba o a tutte quelle persone che cercano di farlo con le corde vocali ma non riuscendo a mettere la testa dentro la bocca restano soltanto senza voce. Ciò per dirti di non ingigantire un problema che può essere risolto con un po’ di pazienza un pizzico di abnegazione e un pugno di prezzemolo. Il consumismo va annientato, circuendolo e fruttivendolo: solo così una colomba come te può evitare di essere venduta con un’amica e per giunta sottocosto. Dai retta a me, fa finta di niente fa buon viso a cattiva sorte e preoccupati solo se hai le gambe storte! Lasciati andare trasforma la sfortuna in fortuna comprati un bel gelato al salmone e sorridi: vedrai che tutto cambia, parola di lupetto.

Caro Alessandro, sono un ragazzo disperato. La mia patatina mi ha lasciato dopo 15 (!) giorni che stavamo insieme. Non mangio più, non dormo più… è un dolore insopportabile. La vita per me non ha più alcun senso!!…AIUTO!
Cyrano, Argelato

Caro Bersceracco, so che quindici giorni di vita insieme lasciano il segno e forse molto di più di un sasso a punta preso in fronte il giorno di Natale, ma non puoi reagire con questa violenza. L’amore è come la sigaretta: se non fumi diventi una volpe senza pelo, cioè diventa un vizio. Il fatto che tu non mangi più e non dormi più è concepibile perché mangiare non è tutto (bisogna anche bere altrimenti ci si impaluga!) e dormire è un po’ morire quindi non piace a nessuno, ma non puoi parlare di dolore insopportabile: hai mai provato a chiudere una mano nella portiera di una macchina guidata dal marito della portiera? Allora cosa sia insopportabile non lo immagini nemmeno. Per quanto riguarda il senso della vita posso dirti che va da sinistra a destra, cioè in senso orario e questo ti sarà d’aiuto se consideri che anche mettendo l’orologio indietro la morte arriva puntuale. Dimentica la patatina, la vita ha contorni diversi!

Caro sig. Alessandro, ormai è primavera. Ma non ci sono più le primavere di una volta! Amarcord, quando ero giovane, che le stagioni erano stagioni, micca come adesso che non si capisce più niente. Secondo Lei, dove andremo a finire di questo passo?
Argia Stupazzoni, Castel d’Aiano

Oh mia bella Argia Stupazzoni di Castel d’Aiano, devo dirti subito che io non ho la verità in tasca: soglio tenerla in busta chiusa ri-posta in un cassetto segreto anche a me (quindi la trovo raramente) ma qualcosa posso dirti . Se si parte dall’assioma che una rondine non fa primavera, anche un ciuco intuisce che l’apparenza inganna, che non tutto ciò che brilla è oglio e che ci sono scimmie che bananano su bucce da scivoli. Questo per dire che è perfettamente inutile rivangare, immalinconirci come dei sorci, abbatterci come sequoie segate dalla lama del passato, oggi è oggi, ieri è ieri, domani è domani, poi è poi, allora è allora, e potrei andare avanti all’Infinito, ma odio Leopardi e tutti i poeti da pelliccia in genere. Ascolta il mio consiglio: dà un calcio al passato ma attenta a non rovesciare il minestrone…

Caro Alessandro, l’estate è scoppiata. Tutti al mare, tutti al mare a mostrar le … A peoposito di look, cosa farà tendenza indossare sulle nostre spiagge: intero, bikini o monokini?
Anna Club, Milano

Oh mia cara o mia cara Clementina, il problema del come vestirsi oggi è un po’ lo stesso di ieri quando c’era il problema vestirsi ieri; mi chiederai: e il vestirsi domani? Ti ringrazio della domanda e come al solito spero mi ringrazierai della risposta. Il dilemma “intero, bikini, monokini” esiste ed è un dilemma con l’emme moscia e la “u” di gattu. Per quanto riguarda l’intero devo dirti che non lo prediligo perché l’intero è una parte del lordo e la cosa non mi sa di pulito, soprattutto se escludiamo i due mezzi senza tara e dimmi tu chi oggi non ha almeno una tara. Il bikini poi ormai è sorpassato, dato che ormai e sorpassato. Il monokini già mi sfagiola un zinzello di più anche se è ancora troppo coprente; perché nascondere? Forse abbiamo qualcosa di cui vergognarci? Perché celare? Lasciamo che a celare sia solo il cielo. Se non l’hai ancora capito io sono per nulla, il fantascientifico “nudo nato”, lo strabiliante “come mamma fece”, corpo e anima senza orpelli, anche perché non so cosa vuol dire “senza”. Il sole ci avvolgerà nel suo pledd di raggi non biciclistici, l’aria fresca fascerà sciarpisticamente ciò che l’inverno ha cassafortato troppo gelosamente, i belli saran belli i brutti saran brutti, perché come diceva Otto Flamingh “Attenti al coccige, non basta il mastice!”.

Caro Alessandro, giù dalla Maria, quella che c’ha il ristorante su alla Raticosa. Non sapevo cosa scegliere. Quando m’ha detto: “Siutto o da brodo” mi son trovata in braghe di tela. Lei come pensa che ci si regoli, siutto o da brodo?
Olga, Madonna dei Fornelli

Carolga, ricordati sempre il detto “Siutto ti da tutto, brodo non c’è modo!”. Questo vecchio anacoluto ci fa capire tanto sull’alimentazione in generale e sulla cucina nostrana, sia coi pantaloni che con la sottana. In un metro di brodo ci sono più proteine che sganapine e ciò la dice lunga. In un litro di tagliatelle invece sono più i comedoni di destrosio che le vitamine alfabetiche e ciò fa sì che cià fa ciò, ci cià ciù, ci fa si ciù ciù. Come vedi alle volte basta avere un tessuto connettivo un po’ più perspicace per arrivare a tanto, anche se non dico molto. Parola di saggio cinconciso.

Caro Alessandro, dopo tutto quello che si è detto sul caso Wanna Marchi, pensi sia proprio possibile ricavare droga dalle alghe come c’era scritto sull’ultimo numero di Bolero?
Katia e Morena. II^ D Istituto Sirani

MoreneKatieKarissime, dpo tutto quello che si è detto su codella, odessa, che dir si voglia, meglio non parlarne propriopiù. Osta bara, diamo a Cesare quel che è di Giulio e lasciamo che i merli dicano la loro che io dico la mia, larga la soglia stretta la via, chiudi il cancello e vattene via. Intendo dire che ormai i giornali sull’argomento hanno rotto, lei ha rotto, le alghe pure, sia quelle vere che quelle vere. L’argomento mi glassa le castagne, mi irrora di noia fino al colon, mi ragnatelizza la fantasia: abbasso l’argomento viva Bitossi, viva le donne in cinta, abbasso la cronaca, abbasso il fattaccio, evviva Paolo Giaccio, viva l’amore libero abbasso il bagno occupato! ( P.S. Dite a Laura che l’amo.)

Caro Alessandro, da tre settimane faccio ormai lo stesso sogno e ogni volta mi risveglio sempre più angosciato. Sogno di essere un bidone della spazzatura e sono costretto a mangiarmi tonnellate di schifezze al giorno. Non ne posso più!! Che cosa significherà?
Egisto, A.M.I.U. Bologna

Caregesto amniuizzato, quando tu mi parli di schifezza mi corre sempre alla mente l’immagine della mia seconda moglie, ma questi forse sono fatti troppo personali; per quanto riguarda invece il tuo problema, vorrei ricordarti che i sogni si dividono in ventidue categorie tra cui la tua e la mia o anche quella di chi chissà chessia. Il sogno è un po’ come la ciliegina sulla trota del pescatore che dorme se non piglia pesci; come dice il proverbio “ dormire sognare è un po’ morire, ma guarda e passa”. Il tuo sogno simboleggia comunque qualcosa di cui non ti voglio parlare perché non so cosa sia; forse analizzandolo meno attentamente, il bidone della spazzatura è il tuo bidone della spazzatura, e tu che mangi tonnellate di schifezza, sei tu che mangi tonnellate di schifezza. (Per questo anche nel sogno non ne puoi più). Freud diceva che i sogni sono sogni e che è inutile menar tanto il can per l’aia. La differenza che passa infatti tra sogno e realtà la conosce anche un bambino, quindi cerca lui e chiediglielo io ormai sono avanti con gli anni e devo anche andare avanti con le altre risposte. Scusa se ti lasci ma in fondo è anche vero che non ci siamo mai messi assieme. Se comunque tu volessi farlo, telefonami al numero che apparirà scritto sulla tua radio Lina.

Caro Alessandro, sono una gallinella disperata. Quest’estate, mentre tutte le mie amiche hanno cuccato a destra e a manca, io sono rimasta lì come un baccalà e nessuno mi ha degnata nemmeno di uno sguardo. Che cos’ho che non va? Perché non piaccio?
Marta, fattoria dei Mac Kenzie v

Ohmiamarta O miamà, non devi fare la gallinella disperata, ricorda che i panni sporchi vanno lavati in casa del condannato e perciò infilati un paio di mutande in testa, esci di casa e cammina tra la gente: vedrai che rilassandoti acquisterai sicurezza e se vorrai comprare qualcosa veramente, acquisterai anche quella cosa. Tu mi chiedi cos’hai che non va e perché le altre copulano e tu no. Ma ti sei mai vista allo specchio eh? Non hai fatto caso al quel tuo non so che, che fa si che chiunque ti dica no? Ma cos’hai gli occhi foderati di caciotta? Guarda che se la faccia fa una rapina, anche l’occhio vuole la sua parte? Ciò per dirti che il lato estetico è importante e l’atteggiamento ancor di più: non puoi sempre avere quello sguardo da alce in deltaplano! Tirati su, o sbattiti giù ma per sempre. Scusa la mia durezza ma non conoscendoti e non avendoti mai vista, l’ho dovuto fare, anch’io ho i tuoi problemi, ma fingo come fungo, non mi immuschio negli affari degli altri, mi lascio crescere nel bosco della vita finché un principiante non mi bacerà e mi trasformerà in un paguro Bernardo scontroso ma felice. Fa come ti ho detto o una tua zia andrà a finire sopra un’automobile.

Caro Alessandro, sono uno che non si intende di cinema e i miei amici al bar mi prendono in giro. Cosa mi consigli di andare vedere per fare un figurone in compagnia?
Giuseppe, bar Sport

Josef, esci subito dal bar e corri a casa. Cambiati d’abito fatti una doccia, asciugati l’abito e corri a man bassa verso il cinema più vicino. Qualsiasi cosa vedrai andrà bene perché il cinema è una cosa meravigliosa. Esagerazioni paradossali a parte è ben inteso che è meglio vedere un brutto film al cinema che un brutto film alla televisione e viceversa no. Forse inoltre un film bello da consigliarti ce l’ho; si intitola “Ciuff”: la bicicletta impazzita”. Racconta la storia di un soldato che tornato dalla guerra s’accorge di avere un calzino bucato e dice:” Ma che storia è questa. Così non posso continuare” e vuole farla finita. Si spara in testa ma siccome ha molti capelli la pallottola si ferma e lui sopravvive, se non che un giorno un barbiere, sviene e muore. La polizia lo indizia per non aver commesso il fatto e lui prende la sua bicicletta e… ciuff, scappa felice verso il suo destino. Il film vuole fare capire all’uomo della strada che è meglio attraversare sulle strissie oppure sulle erbe lissie, altrimenti le bissie alsano le cossie per fare le pissie. W Emiliano Zapata!

Caro Alessandro, io e il mio ragazzo, che fa il Pacinotti, abbiamo rapporti da quasi 5 mesi con il metodo “Knapp”. Continuamo a slegare o cambiamo metodo? Tu cosa usi?
Marika, Borgonovo di Pontecchio Marconi

Cara erotomane, l’importante è continuare a slegare per non tornare a restare per non annegare nel mare per non optare ma cooptare. Rema e sarai la moglie di Romolo, va a Roma scegli uno dei sette colli e regalagli una collana di libri. Continua a slegare Marika, questo ti voglio dire. La vita sentimentale è una corda senza nodi per non dimenticare che amare vuol dire non dover mai dire “ ho della mortadella sulla pancia”. Certo che però avere rapporti da cinque mesi col metodo Knapp ha i suoi vantaggi: primo non avrai mai mal di denti, secondo non avrai mai mal di denti, terzo mi ripeto, quarto boh. Per quanto riguarda poi cosa uso io posso dirti che sono ormai 43 anni che uso il metodo “ Dio li fa poi li accoppa” e cioè io e la mia partner ci picchiamo fino allo spasimo almeno tre volte all’ora. Bassi istinti dirai tu, non posso negarlo. Sarei un folle, invece l’importante è avere una marcia in più come te. Vai avanti a testa alta ma stai attenta perché puoi sbattere contro qualcosa.

Caro Sig. Bergonzoni, il mio nipotino Luca alla fiera di S:Lucia ha voluto le statuine di terracotta, ma io ce le ho comprate di plastica, se no le rompe (e anche le palle dell’albero)… Sono massificata “ di mondi”?
Cesara, chiosco banane, mercatino di p.zza Aldrovandi

Cara capa del chiosco, il tuo nipotino ben sa che una zietta così non si può certo massificata anche anche perché non so cosa vuol dire “certo”. Sappi che la terracotta è uno dei quattro elementi fondamentali con terra aria acqua vino pane Marcellino le fragole e Zeno Colò. Perciò hai fatto bene a comprare al tuo parentuzzo le statuine di plastica, datosi che la plastica è come la speranza cioè l’ultima a morire come del resto le palle di Natale. Cosa sarebbe un Natale senza albero addobbato, cosa sarebbe Pasquale senza uova cioccolata sorpresata? Non ti nascondo niente, così non c’è niente da trovare. Pensa bene a questa massima e ricordati che ho usato una massima perché non so che taglia porti. Tuo XL.

Caro geometra, dopo le lettere di Moro, il ritrovamento dei resti del Mig libico, pensa che ci siano ragionevoli possibilità di ritrovare la “secchia rapita” e scongiurare la crisi della giunta comunale?
Renzo Imbeni, palazzo d’Accursio

Mi sembra una lettera un po’ strana, ma facciamo finta di prendere un deltaplano e sorvoliamo. Caro Renzo, la secchia rapita non esiste, non è mai esistita e se esisterà papparapero papparapà! So di essere stato un po’ duro ma noi intellettuali di ferro abbiamo questa caratteristica strana che fa rima con damigiana, perché in vino veritas, in lino terital, in bocca carias in testa arias. Per scongiurare qualsiasi cosa bastano tre ingredienti fondamentali: oro, incenso e mirra, tra cui l’ultimo più che gli altri perché il primo e il secondo sono a menù fisso. Ciò le dovrebbe fare capire che alle volte basta un poco di zucchero e la pillola va giù, la pillola va giù. Sua Mary Poppins bergonzonata.

Caro Alessandro, scusami se ti disturbo, ma sono disperato! Ho perduto una renna e la sto cercando da dopo Natale, ma nulla… Nessuno l’ha vista, non riesco a trovarla. Non è che per caso tu ne sappia qualcosa? Non posso stare senza una delle mie fanciulle!!!
Babbo Natale, Nordaustlandet

Caro Papi Natal, la tua storia mi ha talmente commosso che ogni volta che mi telefona un salice piangente mi viene da ridere. Non hai idea di come ti capisco, la stessa cosa è successa a me o quasi, infatti a me quest’anno è scappata solo la slitta e mi sono rimaste le renne (destino birichino). Se ti può aiutare ti presto una delle mie. Non è una cosa impossibile, te la spedisco in una busta chiusa, bagaglio appresso, fermo posta, raccomandandotela espressamente par avion. Si chiama Livio, è una renna autoctona eunuca orfana di se stessa dall’età di sette anni, Veste sportivo, sembra dimessa ma vive sempre in ospedale. Ha un carattere aperto (escluso il giovedì mattina) mangia poco, cucina molto, non sporca, anzi pulisce, e soprattutto parla correttamente tre lingue escluso quella salmistrata. E questo si deve attribuire al fatto che ha un fratello prete. Spero che questo ti allieti con due “elle”, ti sollevi con due “elle”, perché sentirti così mia abbatte con due “bi” e due “ti”. So che sei un brav’uomo con due “o” e che senza di te il mondo perderebbe un uomo di garande valore morale e siderale, una persona che che regala molto, soprattutto ai bambini buoni. Ricordati di me, se proprio non ti viene in mente, telefonami che ti dico chi sono. E sappi che ti siamo tutti molto vicini, ma i veri vicini sono quelli che abitano nel tuo pianerottolo. Beati loro e beati tutti i santi compreso san Tuario protettore di tutti i Tuari.

Caro Alessandro, vivo in una catapecchia che fa acqua da tutte le parti, non c’è il riscaldamento e neppure un bagno. Come se non bastasse pago una follia d’affitto. E’ possibile che non si faccia nulla per risolvere il problema casa? E’ vita questa?
Zio Tom, Strada Maggiore

Caro zio, vivi nelle fogne e odi i ratti? Trasloca. Hai il problema della casa? Vai in albergo. Questo caro è filosofia spicciola, soprattutto per chi non ha da cambiare. Il fatto che tu sia lo Zio Tom mi fa pensare che dicendo “pancia mia fatti capanna” possa permetterti di vivere nel tuo stomaco con agio, o se proprio non ti va anche da solo (cioè a disagio). Capisco che la casa oggi sia un problema più grosso della casa di ieri, soprattutto se si pensa alla casa di domani, ma siccome nel doman non v’è certezza , perché prendersela? Non te la prendere, fai orecchie da mercante, cioè venditi i lobi: col ricavato comprati una scatola di svedesi, impara la loro lingua e valli a trovare in Svezia. Viaggiando si impara mentre andando con lo zoppo si impara a rubare, soprattutto se lo zoppo è cleptomane. Impara dalla gazza! Fai come Rossini! Se questi consigli non ti bastano telefonami a questi numeri: 29827345826447698102. P.S. Se anche i numeri che ti ho dato non bastano, aggiungi degli altri numeri; esempio: 7348252722 o anche a tua libera scelta. Ritieniti libero, almeno fino a che qualcuno non entra dentro di te e chiude a chiave perché a quel punto ti dovresti ritenere occupato.

Caro Alessandro, i ragazzini dell’oratorio mi hanno chiesto di vedere alcuni film al cinema parrocchiale come “ la ragazza e lo stallone nero”, “Afrikanal”, “Ogni volta di più”, ecc. pensi possano essere adatti in preparazione alla Cresima? Sai io non me ne intendo di cinema…
Don Venanzio, Galliera

La cresima e il cinema sono veramente legati da un cordone ombelicale, se mia madre me lo permette, che io reputo fantastico. L’esempio più classico è appunto Marcellino pene e vino, dove Marcellino fa i due personaggi principali, il pane e il vino che alla fine si innamorano e si uccidono per sempre dalla gioia. Tutto questo mi serve per dire , caro Don Venanzio, che oggi anche il film più spinto ha qualcosa da insegnare a tutti, quindi anche i film che apparentemente possono sembrare senza carburante ( cioè i più spinti) ci fanno capire la vita vera, perché non c’è vita senza amore, non c’è amore senza sesso, non c’è sesso senza amore, non c’è casa senza cesso , non c’è busto senza gesso. Non c’è cosa senza nesso! Anche i ragazzini del tuo oratorio capiranno questi rudimenti elementari o questi elementi rudimentali senza i quali l’uomo non è tale o un tale non è un uomo. Caro Don Venanzio non aver timore, la scuola della vita è più importante dell’oratorio così come la pianura è più importante del promontorio. Questa è la verità, mi devi credere altrimenti sarei un bugiardo, vanverotto, pinocchietto e puffarolo. Un bacio ed abbraccio, una stretta di cuore, quasi un infarto.

Caro Alessandro, mi hanno detto di rivolgermi a te per qualsiasi tipo di problema ed eccomi qua a sciverti sperando di trovare una soluzione. Sono calvo da una vita, le ho provate tutte ma non ho mai visto crescere un capello sulla mia testa. Se conosci qualche rimedio miracoloso me lo potresti suggerire?
Telly Savalas, Los Angeles

Carissimo Plè, come diceva un mio amico musicista il tuo è un problema del piffero e come diceva un mio amico sessuologo vegetariano il tuo è un problema del cavalo. E sai perché ti dico questo? Ah lo sai? Allora non sto a ripetermi; comunque io un rimedio non dico infallibile ma inutile non l’o( a te mancano i capelli a me ogni tanto manca l’acca). Posso però dirti che ci sono dei vantaggi con la calvizia: non avrai mai un diavolo, non avrai mai le doppie punte ( a meno che non ti cosparga d’asparagi la calotta), digerirai meglio, le ragazze non ti disprezzeranno mai per come porti la frangia e soprattutto dei soprattutti non ti cadranno mai i capelli che credo sia una delle peggiori cose che possono capitare ad una persona della tua levatura. P.S: ( Non accettare mai parrucche da sconosciuti, perché potrebbero esserci in mezzo delle caramelle).

Caro Alessandro, sai cos’è che canta e non è un uccello, ha le ruote e non è una macchina?
Anonimo Veneziano, Porto Marghera

Caromonimo anonimo geronimo eccetera, se canta e non è un uccello può essere solo due cose: o il tacchino spermicida in vena di stupidate o un soldo di cacio che non la trova mai pari e allora la spiana fin che non lo diventa. Ma quello che mi fa sorgere il dubbio è il fatto che abbia le ruote e non sia una macchina: perché in questo caso può essere solo una cosa: la zia Ornella. La conosco da vent’anni e se c’è una cosa che mi ha sempre lasciato di gesso è una frattura. Spero di avere indovinato se non fosse così spero almeno di avere indovinato. Aspetto altri indovinelli nel frattempo vivo come da copione. Ciau.

Alessandro Bergonzoni - Ciunzi (Interviste)

Nessun commento:

Archivio blog

Questo BLOG non è una testata giornalistica: viene aggiornato con cadenza casuale e pertanto non è un prodotto editoriale (ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001) bensì un semplice archivio condiviso di idee e libere opinioni. Tutto ciò ai sensi dell'art.21 comma 1 della Costituzione Italiana che recita come: TUTTI HANNO DIRITTO DI MANIFESTARE LIBERAMENTE il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Post più popolari

Lettori fissi

"essecpa" - I MIEI VIDEO SU YOU TUBE

Loading...

Cagando todos somos iguales

Cagando todos somos iguales
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001

Un'immagine, un racconto (libro fotografico on line)

Un'immagine, un racconto (libro fotografico on line)
La fotografia è in genere un documento, la testimonianza di un ricordo che raffigura spesso persone e luoghi, ma talvolta può anche costituire lo spunto per fantasticare un viaggio ovvero per inventare un racconto e leggere con la fantasia l’apparenza visiva. (cliccando sopra la foto è possibile visionare il volume)

Etichette

"Sbankor" (2) 10 storie del Cavaliere (10) Abbate Lirio (2) Accolla Dario (1) Accorinti Renato (1) Adinolfi Massimo (1) Aforismi (18) Ai Weiwei (1) Al Capone (1) Alberton Mariachiara (1) Alfano Angelino (2) alias C215 (1) Alice ed Ellen Kessler (1) Allende Isabel (1) Allievi Stefano (1) Almerighi Mario (1) Amato Fabio (2) Amato Giuliano (2) Ambrosi Elisabetta (1) Amurri Sandra (1) Andreoli Vittorino (4) Andreotti Giulio (4) Andrews Geoff (1) Aneddoti (9) Angela (1) Angelo Rivoluzionario (1) Annunziata Lucia (2) Anselmi Tina (2) Anzalone Morena (1) Articoli (1388) Assante Ernesto (2) Attias Luca (1) Augias Corrado (2) Autieri Daniele (1) Avveduto Virginia (1) Baglioni Angelo (1) Bagnasco Angelo (1) Ballarò (1) Balocco Fabio (1) Banca d'Italia (23) Banche & Finanza (30) Baraggino Franz (1) Barbacetto Gianni (3) Barbareschi Luca (1) Barbera Davide (1) Barca Fabrizio (1) Basile Gaetano (1) Bassi Franco (1) Battaglia Letizia (2) Battiato Franco (3) Battisti Lucio (1) BCE (1) Beha Oliviero (3) Bei Francesco (1) Belardelli Giovanni (1) Belardelli Giulia (3) Bellantoni Pietro (1) Beltramini Enrico (1) Bene Carmelo (1) Benedetti Carla (1) Benetazzo Eugenio (1) Benigni Roberto (1) Benincasa Giuseppe (1) Benni Stefano (35) Bergoglio Jorge Mario (1) Bergonzoni Alessandro (10) Berlinguer Bianca (1) Berlinguer Enrico (4) Berlusconi Silvio (17) Bernabei Ettore (1) Bersani Pierluigi (3) Bertinotti Fausto (1) Bertolucci Lionello (1) Biagi Enzo (26) Bianchi Enzo (1) Bianchini Eleonora (3) Bianchini Gabriella (1) Bianconi Giovanni (1) Bignardi Daria (1) Bilderberg (1) Billeci Antonio (1) Billi Debora (1) Bini Flavio (1) Biondani Paolo (1) Biscotto Carlo Antonio (1) Bisio Caludio (1) Biussy Nick (1) Blair Cherie (1) Bobbio Norberto (3) Bocca Giorgio (7) Bocca Riccardo (1) Bocconi Sergio (1) Boldrini Laura (1) Bolzoni Attilio (2) Bongiorno Giulia (1) Bongiorno Mike (1) Bonini Carlo (1) Bonino Carlo (1) Bonino Emma (1) Borromeo Beatrice (3) Borsellino Paolo (2) Borsellino Rita (1) Borsellino Salvatore (2) Bossi Umberto (2) Bowie David (1) Bozonnet Jean-Jacques (1) Bracconi Marco (4) Brambrilla Michele (1) Branduardi Angelo (1) Breda Marzio (1) Brera Guido Maria (1) Bucaro Giuseppe (1) Buffett Warren (1) Bukowski Charles (1) Busi Maria Luisa (1) Buttafuoco Pietrangelo (1) Buzzati Dino (1) Cacciari Massimo (3) Cacioppo Giovanni (1) Calabresi Mario (3) Calabrò Maria Antonietta (1) Calderoli Roberto (1) Callari Francesco (1) Calzona Piero (1) Camilleri Andrea (25) Cammarata Diego (1) Campanile Achille (13) Campi Alessandro (1) Campofiorito Matteo (1) Cancellieri Anna Maria (3) Cannatà Angelo (1) Cannavò Salvatore (3) Cantone Raffaele (1) Canzoni (17) Caponnetto Antonino (1) Caporale Antonello (4) Caprarica Antonio (4) Carbone Chiara (1) Carchedi Bruno (1) Carminati Massimo (1) Carofiglio Gianrico (1) Caruso Cenzi (1) Casaleggio Gianroberto (1) Caselli Gian Carlo (3) Caselli Stefano (2) Cassese Sabino (1) Cat Stevens (1) Catalano Carmela (2) Catilina Lucio Sergio (1) Cavallaro Felice (2) Ceccarelli Filippo (2) Cedrone Giovanni (1) Celentano Adriano (3) Celestini Ascanio (12) Celi Lia (1) Centro Paolo Borsellino (1) Cerami Gabriella (1) Cerno Tommaso (1) Cetto La Qualunque (1) Chessa Pasquale (1) Chi controlla il controllore? (1) Ciancimino Massimo (3) Ciancimino Vito (2) Ciccarello Elena (1) Cimato Claudia (1) Cimò Valeria (1) Ciotti Luigi (1) Cipiciani Carlo (1) Cirino Mariano (1) Civati Giuseppe (1) Claudel Paul (1) Cocuzza Luigi (1) Colletti Giampaolo (1) Collini Pietro (1) Colombo Furio (4) Colombo Gherardo (6) Conti Paolo (1) Copasir (1) Coppola Gerardo (6) copyright (1) Cordero Franco (1) Cornaglia Carlo (2) Corsini Daniele (24) Costamagna Luisella (9) Covatta Giobbe (1) Craxi Bettino (2) Crispi Maurizio (1) Crocetta Rosario (1) Crozza Maurizio (2) Custodero Alberto (1) Cuzzocrea Annalisa (1) d (1) D'alema Massimo (2) D'Alessandro Nicolò (2) D'Amato Daniele (1) D'Ambrosio Simone (2) D'Avanzo Giuseppe (11) D'Eramo Marco (1) D'Esposito Fabrizio (2) D'Orta Marcello (19) da altri blog (1277) Dalla Chiesa Carlo Alberto (1) Dalla Chiesa Nando (1) Dalla Lucio (1) Damilano Marco (6) Davigo Piercamillo (6) De Andrè Fabrizio (2) De Angelis Attilio (1) De Bac Marcherita (1) De Bortoli Ferruccio (1) De Crescenzi Davide (8) De Crescenzo Luciano (21) De Curtis Antonio (2) De Francesco Gian Maria (1) De Gasperi Alcide (1) De Gregori Francesco (2) De Gregorio Concita (3) De Luca Erri (2) De Luca Maria Novella (1) De Magistris Luigi (5) De Marchi Toni (1) De Riccardis Sandro (1) De Sciciolo Cristiano (1) Deaglio Enrico (3) Dedalus (1) Del Bene Francesco (1) Del Corno Mauro (1) Dell'Utri Marcello (4) Della Valle Diego (1) Deneault Alain (1) Di Battista Alessandro (1) Di Cori Modigliani Sergio (1) Di Feo Gianluca (1) Di Giorgio Floriana (1) Di Matteo Antonino (4) Di Napoli Andrea (9) Di Nicola Primo (2) Di Pietro Antonio (28) Di Stefano Jolanda Elettra (2) Di Stefano Paolo (1) Diamanti Ilvo (27) Didonna Donato (1) Discorsi (1) Documenti (97) Donadi Massimo (2) Donati Antonella (1) Dondero Mario (1) Dones Merid Elvira (1) Dusi Elena (1) Eco Umberto (2) Eduardo De Filippo (1) Einstein Albert (1) Elio e Le Storie Tese (1) Email (24) Emanuello Daniele (1) Enigmistica (1) Erika Tomasicchio (1) Ernesto Bazan (1) Esopo (7) Esposito Antonio (1) essec (83) Eugenia Romanelli (1) Evangelista Valerio (1) Evita Cidni (3) Fabozzi Andrea (1) Facchini Martini Giulia (1) Facci Filippo (1) Facebook (26) Falcone Giovanni (3) Faletti Giorgio (1) Famiglie Arcobaleno (5) Famularo Massimo (1) Fantauzzi Paolo (1) Faraone Davide (1) Farinella Paolo (7) Fatucchi Marzio (1) Fava Giuseppe (1) Favale Mauro (1) Favole (11) Fazio Antonio (1) Federica Radice Fossati Confalonieri (1) Fedro (6) Feltri Stefano (4) Feltri Vittorio (1) Ferrandelli Fabrizio (2) Ferrara Gianluca (1) Ferrara Roberta (1) Ferrarella Luigi (1) Ferro Ornella (2) FIAT (1) Ficocelli Sara (2) Fierro Enrico (2) Filastrocche (1) Finanza (1) Fini Gianfranco (5) Fini Massimo (257) Fittipaldi Emiliano (2) Flaiano Ennio (1) Flores d'Arcais Paolo (7) Floris Giovanni (2) Fo Dario (3) Foà Arnoldo (1) Fontanarosa Aldo (1) Forleo Maria Clementina (1) Formigli Enrico (1) Fornaro Placido Antonino (1) Fotografia (25) Franceschini Dario (2) Franceschini Enrico (3) Franceschini Renata (1) Franco Luigi (1) Frangini Sara (1) Fraschilla Antonio (1) Friedman Alan (1) Fruttero Carlo (1) Fruttero e Lucentini (1) Furnari Angelo (1) Fusaro Diego (2) Gaarder Jostein (2) Gabanelli Milena (5) Gaber Giorgio (9) Gaita Luisiana (1) Galantino Nunzio (1) Galeazzi Lorenzo (1) Galimberti Umberto (10) Galli della Loggia Ernesto (1) Gallo Andrea (2) Gallo Domenico (1) Garbo Rosellina (1) Garibaldi Giuseppe (1) Gasparri Maurizio (1) Gaudenzi Daniela (3) Gawronski PierGiorgio (2) Gebbia Totò (1) Gelmini Mariastella (2) georgiamada (1) Gerino Claudio (1) Ghedini Niccolò (2) Giamporcaro Concetta (1) Gianguzzi Rosalinda (1) Giannelli (1) Giannini Massimo (31) Giannone Eugenio (1) Giannuli Aldo (3) Giaramidaro Nino (1) Gilioli Alessandro (4) Gino e Michele (2) Ginori Anais (1) Giordano Lucio (1) Giordano Paolo (1) Giuè Rosario (1) Giulietti Beppe (1) Gomez Peter (22) Google (1) Gotor Miguel (1) Gramellini Massimo (9) Granata Fabio (3) Grancagnolo Alessio (1) Grassadonia Marilena (2) Gratteri Nicola (1) Greco Francesco (3) Grillo Beppe (45) Grossi Alberto (1) Gruber Lilli (1) Gualerzi Valerio (1) Guémy Christian (1) Guerri Giordano Bruno (2) Gusatto Lara (1) Guzzanti Corrado (10) Guzzanti Paolo (4) Guzzanti Sabina (1) Hallen Woody (1) Harari Guido (1) Hikmet Nazim (1) Hitler Adolf (1) Horvat Frank (1) Hutter Paolo (1) Iacchetti Enzo (1) Iacona Riccardo (1) Iannaccone Sandro (1) Idem Josefa (1) IDV - Italia dei Valori (23) Il Ghigno (2) Il significato delle parole (5) Imprudente C. (1) Ingroia Antonio (4) Innocenti Simone (1) Invisi Guglielmo (1) Iossa Mariolina (1) Iotti Nilde (1) ITC Francesco Crispi (2) Iurillo Vincenzo (1) Jarrett Keith (1) Jop Toni (1) Joppolo Francesca (1) Kashgar (1) Kipling Rudyard (1) L'Angolino (6) L'apprendista libraio (1) L'Ideota (1) La Delfa Giuseppina (1) La Licata Francesco (2) La Rosa Dario (1) LAD (Laboratorio Arti Digitali) - Palermo (1) Lana Alessio (1) Lannutti Elio (1) Lannutti Wlio (1) Lanzetta Maria Carmela (1) Lanzi Gabriele (1) Laurenzi Laura (1) Lavezzi Francesco (1) Le Formiche Elettriche (19) Lella's Space (1) Lenin (1) Lerner Gad (1) Letta Enrico (3) Letta Gianni (1) Levi Montalcini Rita (1) Lezioni (3) Li Castri Roberto (1) Licandro Orazio (1) Lido Fondachello (1) Lillo Marco (13) Limiti Stefania (1) Littizzetto Luciana (8) Liucci Raffaele (1) Liuzzi Emiliano (3) Lo Bianco Giuseppe (2) Lodato Saverio (8) Lolli Claudio (1) Lombardo Raffaele (1) Longo Alessandra (1) Lorenzo dè Medici (1) Loy Guglielmo (1) Lucarelli Carlo (1) Lucci Enrico (1) Lungaretti Celso (1) Luporini Sandro (6) Lussana Carolina (1) Luttazi Daniele (3) M5S (1) Mackinson Thomas (3) Magris Claudio (1) Maltese Curzio (22) Manca Daniele (1) Manfredi Alessia (1) Manna Francesco (1) Mannheimer Renato (1) Mannoia Fiorella (2) Manzi Alberto (1) Maraini Dacia (2) Maratona di Palermo (5) Marcelli Fabio (1) Marchetti Ugo (1) Marchionne Sergio (3) Marcoaldi Franco (1) Marconi Mario (1) Marcorè Neri (1) Marino Ignazio (2) Marra Wanda (3) Marro Enrico (1) Martelli Claudio (4) Martini Carlo Maria (2) Marzano Michela (2) Mascali Antonella (2) Masi Mauro (1) Massarenti Armando (4) Mastella Clemente (1) Mastropaolo Alfio (1) Maurizi Stefania (1) Mauro Ezio (17) Mautino Beatrice (1) Max Serradifalco (1) Mazza Donatella (1) Mazzarella Roberto (1) Mazzella Luigi (1) Mazzola Barbara (2) Mazzucato Mariana (1) McCurry Steve (1) Meletti Giorgio (3) Meli Elena (1) Mello Federico (4) Melloni Mario (3) Meloni Giorgia (1) Menichini Stefano (1) Mentana Enrico (2) Merella Pasquale (1) Merico Chiara (1) Merkel Angela (1) Merlo Francesco (5) Messina Ignazio (1) Messina Sebastiano (3) Mesurati Marco (1) Milella Liana (2) Milla Cristiana (1) Mincuzzi Angelo (1) Mineo Corradino (2) Minnella Liana (1) Minnella Melo (1) Mogavero Domenico (2) Monastra Antonella (1) Montanelli Indro (7) Montefiori Stefano (2) Monti Mario (7) Moore Michael (1) Mora Miguel (2) Morelli Giulia (1) Moro Aldo (6) Mosca Giuditta (1) Munafò Mauro (1) Musolino Lucio (1) Mussolini Benito (4) Myanmar (1) Napoleoni Loretta (1) Napoli Angela (1) Napolitano Giorgio (10) Narratori e Umoristi (238) Nicoli Sara (6) Nietzsche Friedrich (2) Norwood Robin (1) Notarianni Aurora (1) Nuzzi Gianluigi (4) Obama Barak (4) Oian Daniele (1) Oliva Alfredo (1) Onorevoli e .... (282) Oppes Alessandro (1) Orlando Leoluca (4) Ottolina Paolo (1) P.T. (2) Pace Federico (2) Padellaro Antonio (29) Padre Georg Sporschill (1) Pagliai Giovanni (1) Pagnoncelli Nando (1) Palazzotto Gery (1) Palombi Marco (2) Panebianco Angelo (1) Pannella Marco (1) Pansa Giampaolo (3) Papa Roncalli (2) Parise Goffredo (1) Parlagreco Salvatore (4) Pasolini Caterina (1) Pasolini Pierpaolo (1) Passaparola (84) Peccarisi Cesare (1) Pellegrini Edoardo (1) Pellegrino Gianluigi (1) Pellizzetti Pierfranco (7) Penelope Nunzia (1) Pericle (1) Pertini Sandro (1) Petizioni (1) Petraloro Vito (1) Petrella Louis (1) Petrolini Ettore (4) Piana degli Albanesi (1) Piccolo Francesco (5) Pignatone Giuseppe (1) Piketty Thomas (2) Pini Massimo (4) Pini Valeria (2) Pink Floyd (2) Pino Sunseri (1) Pinotti Ferruccio (1) Pipitone Giuseppe (1) Pisanu Giuseppe (1) Pitta Francesca (1) Pivano Fernanda (1) Poesia (37) Politi Marco (2) Polito Antonio (1) Pomi Simone (4) Pomicino Paolo Cirino (1) Pompei (1) Popolo Viola (1) Porro Nicola (1) Porrovecchio Rino (2) Portanova Mario (1) Prezzolini Giuseppe (1) Prodi Romano (2) Puppato Laura (1) Purgatori Andrea (1) Quagliarello Gaetano (1) Querzè Rita (1) Raiperunanotte (1) Rajastan (1) Rame Franca (1) Rampini Federico (13) Randazzo Alessia (1) Ranieri Daniela (1) Ranucci Sigfrido (1) Ravello (1) Recalcati Massimo (2) Recensioni (25) Referendum (2) Reguitti Elisabetta (2) Reina Davide (1) Renzi Matteo (12) Report (2) Reportage siciliano (1) Reski Petra (2) Retico Alessandra (1) Revelli Marco (1) Riboud Marc (1) Ricci Maurizio (1) Ricciardi Raffaele (1) Rijtano Rosita (1) Riondino David (4) Riva Gloria (1) Rizza Sandra (2) Rizzo Sergio (9) Roberti Franco (2) Roccuzzo Antonio (1) Rodari Gianni (3) Rodotà Maria Laura (1) Rodotà Stefano (6) Roiter Fulvio (1) Romagnoli Gabriele (1) Rosalio (1) Rosselli Elena (1) Rossi Enrico (1) Rossi Guido (1) Rossi Paolo (1) Rosso Umberto (1) Ruccia Gisella (1) Rusconi Gianni (1) Rutigliano Gianvito (2) Ruvolo Mariastella (1) Sacconi Maurizio (2) Saggistica (131) Said Shukri (1) sallusti Alessandro (1) Salvati Michele (1) Sander August (1) Sannino Conchita (1) Sansa Ferruccio (2) Sansonetti Stefano (1) Santamaria Marcello (1) Santarpia Valentina (1) Santoro Michele (6) Sargentini Monica Ricci (1) Sartori Giovanni (9) Sasso Cinzia (1) Sava Lia (1) Savagnone Giuseppe (1) Saviano Roberto (12) Scalfari Eugenio (33) Scalzi Andrea (1) Scanzi Andrea (8) Scarafia Sara (1) Scarpinato Roberto (9) Scianna Ferdinando (4) Sciascia Carlo Roberto (1) Scorza Guido (2) Scuola (2) Scurati Antonio (1) Serra Michele (14) Serra Michele R. (1) Serradifalco Massimiliano (1) Severgnini Beppe (12) Sicilcassa (2) Sideri Massimo (2) Siena (2) Signorelli Amalia (1) Siino Tony (1) Silena Lambertini (1) Simonelli Giorgio (2) Slide show (39) Smargiassi Michele (2) Socrate (1) Soffici Caterina (1) Sofri Adriano (1) Sollima Giovanni (1) Sommatino Francesca (2) Spicola Mila (3) Spinelli Barbara (6) Spinicci Paolo (1) Sport (1) Springsteen Bruce (2) Staino Sergio (1) Stasi Davide (1) Stella Gian Antonio (10) Stepchild adoption (1) Stille Alexander (2) Stone Oliver (1) Storie comuni (5) Superbonus (1) Sylos Labini Francesco (1) Szymborska Wislawa (1) Tafanus (1) Taormina Carlo (1) Tarquini Andrea (2) Tartaglia Roberto (1) Taverna Paola (1) Tecce Carlo (4) Telese Luca (7) Temi (4) Terzani Tiziano (4) Tinti Bruno (16) Tito Claudio (2) Tocci Walter (1) Tomasi di Lampedusa Giuseppe (1) Tomasoni Diego (2) Tonacci Fabio (1) Toniolo Maria Gigliola (1) Toniutti Tiziano (2) Torresani Giancarlo (1) Torsello Emilio Fabio (2) Tortora Francesco (3) Totò (2) Travaglio Marco (227) Tremonti Giulio (2) Trilussa (15) Troja Tony (1) Trump Donald (1) Truzzi Silvia (8) Tundo Andrea (1) Turco Susanna (1) Turrini Davide (1) Twain Mark (1) U2 (1) UIF - Unione Italiana Fotoamatori (4) Usi ed Abusi (8) Valkenet Paulina (1) Vandenberghe Dirk (1) Vannucci Alberto (1) Varie (38) Vauro Senesi (2) Vecchi Davide (9) Vecchio Concetto (3) Veltroni Walter (3) Vendola Niki (3) Venturini Marco (1) Verderami Francesco (1) Verdini Denis (3) Vergassola Dario (4) Viale Guido (1) Video (99) Villaggio Paolo (6) Violante Luciano (2) Viroli Maurizio (3) Visetti Giampaolo (1) Viviano Francesco (2) Volàno Giulio (1) Vulpi Daniele (1) Walters Simon (1) Wikipedia (20) Wilde Oscar (3) WWF (1) www.toticlemente.it (3) You Tube (75) Yourcenar Margherite (1) Zaccagnini Adriano (1) Zaccagnini Benigno (1) Zagrebelsky Gustavo (9) Zambardino Vittorio (1) Zanardo Lorella (1) Zanca Paola (1) Zucconi Vittorio (3) Zucman Gabriel (1) Zunino Corrado (1)

COOKIES e PRIVACY Attenzione!

Si avvisano i visitatori che questo sito utilizza dei cookies per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche anonime. E’ possibile trovare maggiori informazioni all’indirizzo della Privacy Policy di Automattic: http://automattic.com/privacy/ Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser.

Meteo

Monte Pellegrino visto da casa natia di Acqua dei Corsari

Monte Pellegrino visto da casa natia di Acqua dei Corsari

Calcolo Devalutazione Monetaria